Funzioni di Educazione e ricerca

In continuità con le linee guida con il Centro per i servizi educativi del Museo e del Territorio della Direzione Generale Educazione e Ricerca del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e la normativa vigente (D.M. 10 maggio 2001, Ambito VII; D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, art.118 e 119; D.P.R. n. 233 26 novembre 2007) la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Bergamo e Brescia fornisce proposte formative e servizi didattici, destinati a diverse tipologie di pubblico. Tutte le attività sono finalizzate all'educazione al patrimonio "con l'obiettivo di favorire la conoscenza del patrimonio culturale e contribuire alla formazione di cittadini consapevoli della sua importanza quale bene comune del Paese, strumento di crescita e integrazione sociale". La Soprintendenza è promotrice, inoltre, di progetti di collaborazione con Università ed Enti di formazione e di ricerca, pubblici o privati, in convenzioni atte alla valorizzazione dell'attività di tutela del patrimonio che si concretizzano nell'organizzazione di attività di formazione, giornate di studio, accoglienza e gestione di tirocini formativi, stage, visite guidate alle aree archeologiche, ecc.

L'Area Educazione e Ricerca ha il compito di studiare e attuare programmi e attività di educazione e comunicazione riguardanti il patrimonio culturale e l'azione di tutela svolta dall'Ufficio, con particolare riferimento alle scuole; ha altresì il compito di studiare e attuare programmi e iniziative di ricerca scientifica, nell'ambito delle competenze dell'Istituto. All'attività dell'area possono concorrere con proposte e contributi, secondo contenuti dei programmi di cui sopra, tutte le professionalità dell'Istituto.

le x giornate alternanza-scuola-lavoro l'esperienza dei professori e studenti dell'Arici

le x giornate alternanza-scuola-lavoro l'esperienza studenti del liceo Leonardo

mostre

Contatti

Laura Sala - laura.sala@beniculturali.it - telefono diretto 030 28965254


torna a inizio pagina